Nonlinear Structural Materials Module

Expand Structural Analyses with Nonlinear Materials via the Nonlinear Structural Materials Module

Nonlinear Structural Materials Module

Deformazione plastica causata da un palloncino insufflato per la progettazione di uno stent. Sono presi in esame l'accorciamento e le anomalie nell'espansione (dog-boning).

Aggiungere leggi costitutive per materiali iperelastici, elastoplastici, viscoplastici e comportamenti a creep

Il Nonlinear Structural Materials Module potenzia le capacità di analisi strutturale dello Structural Mechanics Module e del MEMS Module con modelli di materiali non lineari, considerando anche le grandi deformazioni. Se la sollecitazione meccanica di una struttura oltrepassa una certa soglia, una trattazione lineare dei materiali non è più adeguata. Questa situazione si verifica anche in particolari condizioni operative, come la presenza di alte temperature. Il Nonlinear Structural Materials Module aggiunge i modelli di materiale elastoplastico, viscoplastico, creep e iperelastico.

È possibile creare modelli di materiale definiti dall'utente basati sugli invarianti di tensione o deformazione, regole di flusso e leggi di creep direttamente nell'interfaccia utente utilizzando come punto di partenza le leggi costitutive incorporate. Si possono anche combinare i modelli di materiali e includervi effetti multifisici. I modelli con cui esercitarsi forniti a corredo del modulo illustrano la combinazione di creep e plasticità, di creep per induzione termica e viscoplasticità e di plasticità ortotropa. Il Nonlinear Structural Materials Module trova anche applicazione in abbinamento al Fatigue Module e al Multibody Dynamics Module.

Altre immagini:

Una barra a sezione circolare è soggetta a una trazione monoassiale tale da portarla nel regime delle grandi deformazioni. La barra esibisce un'elevata strizione con deformazione plastica nella zona centrale della sua sezione trasversale. Una barra a sezione circolare è soggetta a una trazione monoassiale tale da portarla nel regime delle grandi deformazioni. La barra esibisce un'elevata strizione con deformazione plastica nella zona centrale della sua sezione trasversale.
Fluidodinamica, campo di pressione e tensioni di von Mises in una pompa peristaltica. L'interazione fluido-struttura è causata dal rullo che comprime le pareti del tubo. Sono considerate le grandi deformazioni, il contatto e il comportamento iperelastico del materiale che compone il tubo. Simulazione per gentile concessione di Nagi Elabbasi, Veryst Engineering. Fluidodinamica, campo di pressione e tensioni di von Mises in una pompa peristaltica. L'interazione fluido-struttura è causata dal rullo che comprime le pareti del tubo. Sono considerate le grandi deformazioni, il contatto e il comportamento iperelastico del materiale che compone il tubo. Simulazione per gentile concessione di Nagi Elabbasi, Veryst Engineering.

Iperelastico Plasticità e viscoplasticità Creep
Arruda-Boyce Anand Coble
Blatz-Ko Kinematic Plastic Hardening Deviatoric
Damping Isotropic Plastic Hardening Garofalo (Hyperbolic Sine)
Gao Large Strain Plasticity Nabarro-Herring
Gent Orthotropic Hill Plasticity Norton
Large Strain Plasticity Perfectly Plastic Hardening Norton-Bailey
Mooney-Rivlin (two, five and nine parameters) Thermal Expansion Potential
Murnaghan Tresca Yield Criterion User-defined Creep
Neo-Hookean User-defined Plasticity Volumetric
Ogden von Mises Yield Criterion Weertman
St Venant-Kirchhoff Perzyna  
Storakers Chaboche  
Thermal Expansion Shima-Oyane  
User-defined Hyperelastic Material Gurson  
Varga Gurson-Tvergaard-Needleman  
Yeoh Fleck-Kuhn-McMeeking  
  FKM-GTN  
 

Nonlinear Structural Materials Module

Caratteristiche del Prodotto

  • Elasto-plasticità
  • Iper-elasticità
  • Visco-plasticità
  • Creep
  • Grandi deformazioni
  • Plasticità in grandi deformazioni
  • Plasticità, iper-elasticità e creep possono essere definiti dall'utente
  • Modellazione definita dall'utente per sollecitazioni o invarianti delle deformazioni e allungamenti principali
  • Dilatazione igroscopica
  • Espansione termica anisotropa per materiali iperelastici
  • Modelli per la descrizione del comportamento di leghe a memoria di forma (Shape Memory Alloy, SMA)
  • Multifisica con materiali non lineari con proprietà dipendenti dalla temperatura
  • Può essere utilizzato insieme al Fatigue Module
  • Può essere utilizzato insieme al Multibody Dynamics Module
  • Plasticità ortotropa di Hill

Viscoplastic Creep in Solder Joints

Hyperelastic Seal

Temperature-Dependent Plasticity in Pressure Vessel

Elastoacoustic Effect in Rail Steel

Necking of an Elastoplastic Metal Bar

Plastic Deformation During the Expansion of a Biomedical Stent

Stress Analysis of a Pressure Vessel

Inflation of a Spherical Rubber Balloon

Snap Hook

Il prossimo passo?
Richiedi una Dimostrazione
del Software

Ogni esigenza di business e di simulazione è diversa. Per valutare se il software COMSOL Multiphysics® soddisfa o meno le vostre esigenze, non dovete fare altro che contattarci. Parlando con uno dei nostri tecnici commerciali, riceverete consigli personalizzati ed esempi completamente documentati per aiutarvi a ottenere il massimo dalla vostra valutazione e guidarvi a scegliere l'opzione di licenza migliore per soddisfare le vostre esigenze.

Basta cliccare sul pulsante "Contatta COMSOL", inserire i propri contatti ed eventuali commenti o domande specifiche, e inviare la richiesta. Riceverete una risposta entro un giorno lavorativo.