AC/DC Module

Per la modellazione computazionale dell'elettromagnetismo

AC/DC Module

Modello transitorio di un trasformatore E-core monofase descritto da una curva B-H non lineare nel nucleo. Il grafico mostra il campo elettromagnetico e la corrente negli avvolgimenti primario e secondario.

Modellazione di condensatori, induttori, isolatori, bobine, motori e sensori

L'AC/DC Module è usato per simulare i campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici in applicazioni statiche e a bassa frequenza. Le applicazioni tipiche includono: condensatori, induttori, isolatori, bobine, motori, attuatori e sensori, con strumenti dedicati per l'estrazione di parametri quali resistenza, capacitanza, induttanza, impedenza, forza e momento torcente.

Guarda lo screenshot »

I materiali e le relazioni costitutive sono definiti attraverso le proprietà di permittività, permeabilità, conducibilità e campo residuo. Le proprietà del materiale possono essere spazialmente variabili, dipendenti dal tempo, anisotrope e possono prevedere perdite. I campi elettrici e magnetici possono includere non linearità come curve B-H o possono anche essere descritte mediante equazioni a postulati impliciti.

Combinare circuiti e layout con simulazioni 2D e 3D

Quando si considerano le componenti elettriche come parte di un sistema più ampio, l'AC/DC Module offre un'interfaccia con SPICE e permette facilmente di scegliere gli elementi circuitali da modellare. È anche possibile sfruttare modelli di sistemi più complessi con la modellazione basata su circuiti, senza compromettere il legame con i modelli di campo intero dei dispositivi principali del circuito. Ciò permette da un lato di introdurre innovazioni nel progetto e dall'altro di ottimizzarlo. I layout elettronici possono essere importati a scopo di analisi nell'AC/DC Module tramite l'ECAD Import Module. La simulazione di questi layout non si limita all'elettromagnetismo ma può considerare anche altre fisiche.

Guarda lo screenshot »

Altre immagini:

  • MAGNETI PERMANENTI: questo modello presenta la modellazione in campo statico di un rotore magnetico a flusso diretto all'esterno con l'utilizzo di magneti permanenti. Questo rotore magnetico è anche conosciuto con il nome di rotore Halbach. L'uso di magneti permanenti in dispositivi rotanti come motori, generatori e ingranaggi magnetici si sta diffondendo a causa del loro funzionamento senza contatto e senza attrito. Questo modello illustra come calcolare il campo magnetico di un rotore a 4 coppie polari in 3D attraverso la modellazione di un solo polo e sfruttando quindi la simmetria. MAGNETI PERMANENTI: questo modello presenta la modellazione in campo statico di un rotore magnetico a flusso diretto all'esterno con l'utilizzo di magneti permanenti. Questo rotore magnetico è anche conosciuto con il nome di rotore Halbach. L'uso di magneti permanenti in dispositivi rotanti come motori, generatori e ingranaggi magnetici si sta diffondendo a causa del loro funzionamento senza contatto e senza attrito. Questo modello illustra come calcolare il campo magnetico di un rotore a 4 coppie polari in 3D attraverso la modellazione di un solo polo e sfruttando quindi la simmetria.
  • IMPORTAZIONE ECAD: l'AC/DC Module viene utilizzato per l'estrazione di capacitanza e induttanza per un modello di trasformatore planare importato come file ECAD. Questo tipo di dispositivo è utilizzato in alimentatori e convertitori c.c./c.c., nei quali sono importanti fattori come il profilo stretto e l'alta potenza. L'intero layout, incluso l'ingombro del nucleo in ferrite del trasformatore, è importato da un file ODB++(X). L'ECAD Import Module viene utilizzato per importare il layout e creare automaticamente un modello geometrico in 3D della scheda a circuiti stampati (PCB) e del nucleo in ferrite. IMPORTAZIONE ECAD: l'AC/DC Module viene utilizzato per l'estrazione di capacitanza e induttanza per un modello di trasformatore planare importato come file ECAD. Questo tipo di dispositivo è utilizzato in alimentatori e convertitori c.c./c.c., nei quali sono importanti fattori come il profilo stretto e l'alta potenza. L'intero layout, incluso l'ingombro del nucleo in ferrite del trasformatore, è importato da un file ODB++(X). L'ECAD Import Module viene utilizzato per importare il layout e creare automaticamente un modello geometrico in 3D della scheda a circuiti stampati (PCB) e del nucleo in ferrite.
  • PRODUZIONE DI SEMICONDUTTORI: un suscettore in grafite viene riscaldato per induzione. Il modello mostra la distribuzione di temperatura all'interno del suscettore e sul tubo di quarzo. PRODUZIONE DI SEMICONDUTTORI: un suscettore in grafite viene riscaldato per induzione. Il modello mostra la distribuzione di temperatura all'interno del suscettore e sul tubo di quarzo.
  • TECNOLOGIA MEDICALE: simulazione del campo elettromagnetico in un generatore ad alta tensione di un dispositivo a raggi X. Modello per gentile concessione di Comet AG, Svizzera. TECNOLOGIA MEDICALE: simulazione del campo elettromagnetico in un generatore ad alta tensione di un dispositivo a raggi X. Modello per gentile concessione di Comet AG, Svizzera.
  • SPETTROMETRIA DI MASSA: l'AC/DC Module unitamente al Particle Tracing Module. La visualizzazione mostra la traiettoria degli ioni in uno spettrometro di massa a quadrupolo con specifico rapporto carica/massa. SPETTROMETRIA DI MASSA: l'AC/DC Module unitamente al Particle Tracing Module. La visualizzazione mostra la traiettoria degli ioni in uno spettrometro di massa a quadrupolo con specifico rapporto carica/massa.
  • MACCHINE ELETTRICHE: un motore a spazzole in c.c. simulato con la nuova interfaccia utente 3D per macchine rotanti. In figura: densità di flusso magnetico B, corrente nell'avvolgimento, momento torcente e angolo di rotazione. MACCHINE ELETTRICHE: un motore a spazzole in c.c. simulato con la nuova interfaccia utente 3D per macchine rotanti. In figura: densità di flusso magnetico B, corrente nell'avvolgimento, momento torcente e angolo di rotazione.

Collegarsi ad un CAD, MATLAB® ed Excel®

Al fine di agevolare l'analisi del comportamento in ambito elettromagnetico di geometrie complesse derivate da disegni CAD, COMSOL offre come parte della suite di prodotti l'ECAD Import Module, il CAD Import Module e i prodotti LiveLink per i principali sistemi CAD. I prodotti LiveLink assicurano l'integrità del modello CAD parametrico nel proprio ambiente nativo, e tuttavia consentono la manipolazione delle quote geometriche all'interno di COMSOL Multiphysics®, così come la generazione di analisi parametriche simultanee comprendenti diversi parametri del modello. Per operazioni di modellazione ripetitive, LiveLink for MATLAB® consente di eseguire simulazioni COMSOL® con script o funzioni di MATLAB®. Qualsiasi operazione disponibile in COMSOL Desktop® è anche accessibile tramite i comandi MATLAB. Inoltre, si possono unire i comandi COMSOL al codice MATLAB esistente nell'ambiente MATLAB. Per le simulazioni elettromagnetiche avviate da fogli di calcolo, LiveLink for Excel® è una comoda alternativa alla modellazione da COMSOL Desktop, poiché consente di sincronizzare i dati del foglio di calcolo ai parametri definiti nell'ambiente COMSOL.

Database di Materiali Magnetici Non-Lineari

Nell'AC/DC Module è incluso un database di 165 materiali ferromagnetici e ferrimagnetici. Questo databse contiene curve BH e curve HB che permettono di valutare le proprietà del materiale nelle formulazioni di campo magnetico. I dati delle curve sono stati ottenuti con elevati campionamenti in modo da eleiminare effetti di isteresi. Esternamente all'intervallo dei dati sperimentali viene utilizzata un'estrapolazione lineare per massimizzare la stabilità numerica.

Prendete in considerazione la multifisica nei vostri progetti

Anche i dispositivi per i quali la fisica principale è l'elettromagnetismo vengono influenzati da altri tipi di fisica. Ad esempio, gli effetti termici possono alterare le proprietà elettriche di un materiale, mentre nella progettazione di un generatore è necessario conoscere a fondo gli effetti degli spostamenti elettromeccanici e delle vibrazioni. L'AC/DC Module, essendo completamente integrato nell'ambiente COMSOL, consente di applicare a un modello virtuale una vasta gamma di effetti fisici che lo possono interessare.

Guarda lo screenshot »

Condizioni al contorno ed elementi infiniti

L'AC/DC Module offre una serie di condizioni al contorno essenziali, ad esempio potenziale elettrico e magnetico, isolamento elettrico e magnetico, carica nulla e valori di campo e corrente. Include inoltre diverse condizioni al contorno avanzate, quali condizioni terminali per il collegamento a circuiti SPICE, potenziali flottanti, condizioni di simmetria e periodicità, impedenza di superficie, correnti di superficie, resistenza distribuita, capacitanza, impedenza e resistenza di contatto. Sono disponibili elementi infiniti sia per campi elettrici che magnetici per modellare domini non vincolati o di grandi dimensioni. Le equazioni di campo vengono scalate automaticamente aggiungendo un livello di elementi infiniti all'esterno di un dominio di modellazione di grandezza finita. In tal modo è possibile rappresentare un dominio infinito con un modello di grandezza finita ed evitare gli effetti di troncamento artificiale dai contorni del modello.

Guarda lo screenshot »

Gusci elettromagnetici

Per strutture molto sottili, l'AC/DC Module offre una serie di formulazioni specializzate per eseguire simulazioni elettromagnetiche efficienti laddove lo spessore delle strutture non debba essere rappresentato come spessore fisico nel modello geometrico ma possa essere rappresentato con un guscio. Le formulazioni di guscio sottile sono disponibili per simulazioni di correnti continue, elettrostatiche, magnetostatiche e di induzione e sono particolarmente importanti per la schermatura elettromagnetica in applicazioni che tengono conto delle interferenze elettromagnetiche (EMI) e della compatibilità elettromagnetica (EMC).

Flusso di lavoro coerente per la modellazione in campo elettromagnetico

L'intuitivo flusso di lavoro per il modulo si riassume nei passaggi seguenti: definizione della geometria, selezione dei materiali, selezione di un'interfaccia AC/DC adatta, definizione delle condizioni iniziali e al contorno, creazione anche in modo automatico della mesh agli elementi finiti, risoluzione e visualizzazione dei risultati. Tutti questi passaggi sono percorribili tramite COMSOL Desktop®. Le simulazioni con l'AC/DC Module possono essere collegate a qualsiasi prodotto COMSOL grazie a una suite di accoppiamenti multifisici preimpostati o tramite accoppiamenti definiti dall'utente. Quello tra l'AC/DC Module e il Particle Tracing Module è un tipico accoppiamento preimpostato in cui i campi elettrici o magnetici interessano le particelle cariche che possono essere definite come aventi o non aventi massa. L'Optimization Module può essere combinato con l'AC/DC Module per l'ottimizzazione in base a tensione e corrente di eccitazione, proprietà dei materiali, quote geometriche e altri parametri.

Guarda lo screenshot »

Flessibile e robusto

L'AC/DC Module permette di analizzare campi elettrici e magnetici di tipo stazionario e dinamico, sia in 2D che in 3D. L'AC/DC Module formula e risolve le equazioni di Maxwell alla luce delle proprietà del materiale e delle condizioni al contorno. Le equazioni vengono risolte sulla base del metodo agli Elementi Finiti con discretizzazione numericamente stabile degli elementi al bordo unitamente a solutori d'avanguardia. Le diverse formulazioni accettano simulazioni di tipo statico, nel dominio della frequenza e nel dominio temporale. I risultati sono presentati nella finestra grafica sotto forma di grafici preimpostati dei campi elettrici e magnetici, di correnti e tensioni o come espressioni delle quantità fisiche definibili liberamente, ma anche come quantità tabulate derivate.

Guarda lo screenshot »

Current Transformer Design That Combines Finite Element Analysis and Electric Circuit Simulation

Switching Made Easy

Upgrading the Nuts and Bolts of the Electrical Grid for a New Generation

Multiphysics Simulation Helps Miele to Optimize Induction Stove Designs

MRI Tumor-Tracked Cancer Treatment

Dielectric Stress Simulation Advances Design of ABB Smart Grid-Ready Tap Changers

Control of Joule Heating Extends Performance and Device Life

Lightning-Proof Wind Turbines

Simulation of Magnetic Flux Leakage Inspection

How Reclosers Ensure a Steady Supply of Power: It’s All in the Magnet

Magnets Improve Quality of High-Power Laser Beam Welding

Multiphysics Software, a Versatile, Cost-Effective R&D Tool at Sharp

Multiphysics Simulations Help Track Underground Fluid Movements

Simulation-Based Design of New Implantable Hearing Device

Reduced-Weight Reaction Sphere Makes Way for Extra Satellite Payload

Modeling Scar Effects in Electrical Spinal Cord Stimulation

The Magnetic Field from a Permanent Magnet

E-core Transformer Using Multi-Turn Coil Domains

Modeling of a 3D Inductor

Mutual Inductance and Induced Currents in a Multi-Turn Coil

Inductive Heating of a Copper Cylinder

Electron Beam Diverging Due to Self Potential

Inductor in an Amplifier Circuit

A Tunable MEMS Capacitor